DIRITTI & ROVESCI

Sito d'Informazione Comparto Difesa e Sicurezza

FORUM DIRITTI & ROVESCI - RIORDINO DELLE CARRIERE

SPENDING REVIEW

 

 
   4.4.2013   SPENDING REVIEW DPR Regolamento recante disposizioni per la riduzione delle dotazioni organiche delle Forze armate, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135. (13G00071)

Tuo Nome *

Tua Email *

Messaggio:

*obbligatorio

  

 
 

 RIDUZIONE ORGANICO DELLE FORZE ARMATE

11 Gennaio 2013

Il Consiglio dei Ministri è iniziato alle ore 10.00 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti.

Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Antonio Catricalà.

Su proposta del Ministro della difesa, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, il Consiglio ha approvato in via definitiva, dopo aver acquisito il parere delle Commissioni parlamentari competenti, un regolamento relativo alla riduzione degli organici delle Forze armate, che attua il decreto-legge n. 95 del 2012 concernente la spending review.

Il regolamento disciplina la riduzione delle dotazioni organiche complessive delle Forze armate da 190.000 unità a 170.000 unità; dall’intervento sono esclusi l’Arma dei carabinieri e il Corpo delle Capitanerie di porto.

In particolare, sono previste disposizioni di riduzione degli organici complessivi del personale militare dirigente (generali e colonnelli, e gradi corrispondenti), degli organici di ciascuno dei ruoli degli ufficiali e del numero delle promozioni annuali ai gradi in cui l’avanzamento avviene a scelta. Previste anche disposizioni transitorie per realizzare la graduale riduzione dell’organico complessivo entro il 1° gennaio 2016 (Cfr. comunicato stampa n. 48 del 04 ottobre 2012).

Il provvedimento garantirà un risparmio di spesa di circa 12 milioni di Euro, a partire dagli anni 2015 e 2016.

Contestualmente è stato firmato un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che disciplina la predetta riduzione a 170mila unità delle dotazioni organiche dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica.

Contestualmente è stato firmato un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che disciplina la predetta riduzione a 170mila unità delle dotazioni organiche dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica.

 

 
   2.10.2012 SPENDING REVIEW. PRIMA BOZZA SU CUI DISCUTERE

ZIONE ORGANICO FORZE ARMATE

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 9.8.2012 LA SPENDING REVIEW E' LEGGE (A.C.5389). REGALO DELL'ESTATE, APPROVATO ALLA CAMERA IL TESTO DEFINITIVO. 

Un Decreto Legge nato male e finito peggio. A cavallo tra un COCER uscente ed uno subentrante, nel bel mezzo dell'estate, tra caldo terribile e piogge rovinose, tra lo sfondo dei giochi olimpionici e dei nostri atleti che non mancano di fare i furbetti. Gli unici che non perdono tempo e vanno avanti per la loro strada sono parlamentari, hanno chiuso la questione approvando la legge per la revisione delle spese (degli altri) dello Stato. Fatti i compiti per l'estate, anche i parlamentari possono andare in vacanza. Nel frattempo il COCER sta ancora aspettando di incontrare il Governo, le Commissioni, i big dei partiti per parlare di "Specificità" (!?) e di come evitare la batosta. BUONE VACANZE A TUTTI.

 

SPENDING REVIEW. il testo del DECRETO Legge A.S.3396

 
 
INCONTRO SINDACATI E SOTTOSEGRETARIO
 2.8.2012 SPENDING REVIEW. SOTTOSEGRETARIO MAGRI INCONTRA LE SIGLE SINDACALI DEI CIVILI DEL MINISTERO DIFESA e SICUREZZA. Si è parlato di 3000 unità da tagliare entro il 2014, inoltre di mobilità interna ed esterna ai ministeri. Per quanto riguarda i militari che passeranno Pubblico Impiego il Sottosegretario ha assicurato che non rientreranno nell'organico dei civili ma faranno parte di un conteggio a se stante. Tutte queste belle notizie alle Rappresentanze Militari, COCER, quando saranno date? A cose fatte, immaginiamo.
 
 
EMENDAMENTI AL DECRETO LEGGE SPENDING REVIEW

 

NB. PER CHI VOLESSE APPROFONDIRE I RIFERIMENTI LEGISLATIVI CONTENUTI NEL A.S. 3396 CONSIGLIAMO IL SITO WWW.NORMATIVVA.IT

 

 
    12.7.2012  SPENDING REVIEW. Effetti sui Militari del decreto LEGGE 6 LUGLIO 2012 SULLA REVISIONE DELLA SPESA PUBBLICA

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

  7.7.2012 SPENDING REVIEW e NUOVO MODELLO DI DIFESA si abbattono principalmente sul personale con la riduzione dei posti di lavoro

 
     

il testo

  7.7.2012 SPENDING REVIEW. il testo INTEGRALE "DISPOSIZIONI URGENTI PER LA REVISIONE DELLA SPESA PUBBLICA DEI SERVIZI AI CITTADINI. Da pagina 8 a pagina 12 tutte le norme che riguardano il Comparto Difesa e Sicurezza.

Il Nuovo Modello di Difesa è già vecchio! L'A.S.3271 ancora non ha concluso l'iter parlamentare e già è spuntato fuori un altro provvedimento che mette mano al Comparto Difesa. In soli tre anni,  con il Decreto sulla "Spending Review", si ottiene una ristrutturazione molto più forte di quella prevista dal Ministro di Paola. Fin quando non vedremo i dettagli non siamo in grado di quantificare quanti e come subiranno la norma, a questo punto la ristrutturazione prevista in 12 anni è cosa vecchia!

 
 

 CONSIGLIO DEI MINISTRI
 6.7.2012 SPENDING REVIEW. IL CONSIGLIO DEI MINISTRI IN UN COMUNICATO STAMPA HA RESO NOTE LE MISURE DI CONTENIMENTO DELLA SPESA PUBBLICA. Le Forze armate ridurranno il totale generale degli organici in misura non inferiore al 10%. Un capitolo importante del decreto riguarda la gestione del personale in soprannumero. Per costoro si procede, in primo luogo, alla risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro nei confronti dei dipendenti che, in base alla disciplina vigente prima dell’entrata in vigore dell’ultima riforma introdotta dal decreto legge n. 201 del 2011, avrebbero ottenuto la decorrenza del trattamento pensionistico entro il 31 dicembre 2014. Il trattamento di fine rapporto sarà corrisposto al momento della maturazione del diritto alla corresponsione. In subordine, si applicheranno le regole ordinarie previste per la mobilità.  
 

 FERDINANDO CHINE

  5.7.2012  SPENDING REVIEW, TAGLIO ALLA SPESA SOCIALE O UN'OCCASIONE PER RIEQUILIBRARE LE COSE?"..Se pensiamo che la crisi non esiste, la spending review è una strategia per indebolire il pubblico impiego, welfare state, la pace sociale, tocca alzare il tiro, denunciare la mistificazione e fare una battaglia a tutto tondo. Quindi, NO all’aumento dell’età pensionabile, NO alla perdita della pensione privilegiata..."  
 
INTERROGAZIONE PARLAMENTARE 23.6.2012 interrogazione parlamentare SPENDING REVIEW la «promozione indiscriminata a dirigente» non ha eguali in tutto il pubblico impiego e secondo gli interroganti appare in contrasto con il principio costituzionale di eguaglianza, giacché a parità di funzioni dovrebbe corrispondere un trattamento economico ben definito (articolo 36 della Costituzione), ci sono tenenti colonnelli/vice questori aggiunti che non riescono o non meritano di essere promossi dirigenti e terminano la carriera con questo grado/qualifica e quindi è irragionevole scindere il percorso professionale dal trattamento economico -: