INFORMAZIONI PERIODICHE

(Gennaio 2016)

Carissimi colleghi, 

Per prima cosa BUON ANNO 2016, in ritardo ma pur sempre in tempo.  
Inizio l'anno nuovo con vi porto a conoscenza dell'ultima riunione Coir di Novembre dell'anno scorso, dal 24 al 27, sono state approvate appena due delibere:
 n°1-Obbligatorietà delle visite fiscali in caso di esenzione della reperibilità del dipendente.
Vista la lettera DPF0012567 del 15/03/2010 , della presidenza del consiglio di ministri dipartimento della funzione pubblica, la quale rispondendo ad un quesito del Ministro della Difesa, i casi di esclusione dell’obbligo di reperibilità, citando tra questi anche quelle malattie per le quali l’amministrazione ha avuto diretta contezza o per le quali è stato già effettuato un accertamento legale al fine di evitare un’attività amministrativa inefficace ed inefficiente e con il rischio di un  esborso ingiustificato;
Di chiedere  ad emanare precise disposizioni in linea con i criteri dettati dalla Funzione Pubblica, relative ai casi in cui il lavoratore Militare, che non ha un riconoscimento di dipendenza da causa di servizio, ma comunque trovandosi in uno stato patologico sotteso o connesso alla situazione di invalidità riconosciuta e certificato da una commissione medico ospedaliera come sopraindicato,  che debba ritenersi escluso l’obbligo di reperibilità nel caso di malattia riconducibile a detta patologia ricorrendo tutte le condizioni per astenersi dalla responsabilità e dalla richiesta di visita fiscale da parte dell’amministrazione.
<!--[if !supportLists]-->2.    <!--[endif]-->Alloggio di servizio (ASI-AST-APP) delle Circoscrizioni alloggiative del Comando Logistico.                                                                                                                                                                                                        
Il delegato Volo Aniello propone questa delibera al consiglio inerente la situazione alloggiativa e in particolare la situazione dei c.d sine titulo” che fa scaturire un’ampia discussione alla quale sono intervenuti i delegati presenti rimandando al giorno successivo l’approvazione.
Il giorno seguente il delegato Volo riapre la discussione sulla delibera presentata il giorno precedente alla quale i delegati Bottacchiari, Spadafora e Grasso. Al termine della discussione il consiglio ritiene di emendare parti della delibera elaborandone una nuova di sana pianta e la sottopone alla votazione, non prima della dichiarazione da parte del Delegato Volo di lasciare i lavori del consiglio ai sensi dell’articolo 913 del TUOM perché non era d’accordo che la delibera doveva essere emendata.
I delegati presenti approvano la delibera con emendamenti approvati. La delibera n°2 viene approvata.
La delibera portata dal delegato Volo viene bocciata dai seguenti delegati: Bottacchiari, Spadafora, Grasso, Gagliarducci e Redavid.
Il delegato Volo riteneva giusto che tutte le persone che non hanno più diritto a usufruire degli alloggi della amministrazione devono rispettare le norme e uscire immediatamente dalle strutture messe a disposizione dell’amministrazione, dando spazio alle categorie meno retribuite ( Categoria C e Categoria D) visto che in questi alloggi troviamo personale in servizio , Ufficiali e Sottufficiali da più di 30 anni e addirittura usufruiscono degli alloggi anche il personale in pensione, che già durante l’arco della propria carriera senza rispettare le norme hanno avuto un grandissimo risparmio rispetto a tantissimi colleghi che con uno stipendio non hanno mai usufruito di nessun privilegio facendo sacrifici comprandosi una casa. Quindi secondo il mio punto di vista i nostri colleghi che usufruiscono di questo privilegio devono lasciare immediatamente l’alloggio di servizio e l’amministrazione deve prendere severi provvedimenti, è arrivato il momento che  si iniziano a rispettare le normative e dare spazio alle fasce più deboli rispettando la legge, ma visto e considerato che in Italia la legge non si rispetta, c’è sempre qualche ingiustizia sociale che trattiene queste persone negli alloggi dell’amministrazione. La delibera votata dai miei colleghi parla di tutto ma non di questo gravissimo problema, è tutto un giro di parole che non porta a nulla. Questa delibera che io ritengo molto bella prende spunto della delibera del cobar di CAMERI devo dire che i  sottufficiali di CAMERI hanno fatto un grandissimo lavoro votando questa delibera che parlava del  proprio sedime ,io mi sono preso la responsabilità di portare questa  delibera   sul piano nazionale al COIR poi è stata bocciata anzi cambiata totalmente perchè parlava di tutto tranne di mandare via i fuori sine titulo”.
 Ora vi mostro la base stipendiale della categoria C e D, che sono le categorie meno retribuite,che devono essere tutelate rispetto ad altre categorie più retribuite, ma tutto ciò non accade, anzi vengono massacrate dal sistema. Il grado apicale del ruolo Sergenti e S.M.C. con più di 25 anni effettivi di servizio.

 

NETTO IN BUSTA
SUPERCAMPAGNA
CAMPAGNA
SERGENTE                                         
1452
1390
SERGENTE +10    
1470
1420
SERGENTE MAGGIORE                    
1477
1420
SERGENTE MAGGIORE + 15           
1560
1510
SERGENTE MAGGIORE + 15 + ASS.FUNZIONALE    
1657
1600
SERGENTE MAGGIORE + 18                                    
1670
1610
SERGENTE MAGGIORE CAPO
1720
1680

 

                       
NETTO IN BUSTA
SUPERCAMPAGNA
CAMPAGNA
AV.CAPO                                         
1401
1350
1°AV.SC    
1460
1410
1°AV.CAPO +ASS.FUNZIONALE                    
1570
1520
1°AV.CAPO SCELTO     
1623
1570

 

 

 

 

 

 

                                    RIFLESSIONI
In data 25 Novembre 2015 si è svolto il 2° incontro con il presidente dei sottufficiali, e truppa, leggendo il verbale sono rimasto stupefatto che il nominato presidente tratta argomenti da sottufficiale votato democraticamente dal popolo. Arrivando alla conclusione ,  per qualcuno finalmente  si è fondato il “partito dell’amore.
Una cosa che mi ha stupito è che girando vedevo nuovi gradi e mi sono chiesto il motivo, mi sono documentato e leggendo la circolare: prot M_D ARM001 0043861 del 18/05/2015 si trattava del distintivo di grado funzionale-estensione dell’utilizzo in ambito nazionale. Questo grado funzionale è destinato agli ufficiali, a fine di porre agli ufficiali della A.M nelle stesse condizioni di visibilità, di prestigio e di gratificazione dei colleghi di altre FF.AA italiane e straniere e quindi è stato disposto di estendere l’utilizzo del grado funzionale anche in ambito nazionale. Il paradosso all’italiana ormai non stupisce più, voglio portare degli esempi:
l’ufficiale che occupa una posizione da sottufficiale allora deve rivestire il grado funzionale da sottufficiale.
Il sottufficiale che riveste una posizione da ufficiale deve rivestire il grado funzionale da ufficiale, ma non può mai succedere una cosa del genere, guai a chi tocca la nobiltà, però di solito la povertà è più intelligente, colta e preparata. Concludo dicendo, che questo distintivo di grado funzionale è l’ennesimo spreco di soldi e dopo la gente continua a dire che ormai manca tutto anche il necessario. Alla faccia che manca tutto!

 

 Aniello VOLO 

25 ottobre 2015 

PER GLI ALTRI SCRITTI DI VOLO

 Prima o poi anche noi butteremo il muro giù dell’omertà  

 Pink Floyd 1979 Hey  you

Hey tu! Là fuori al freddo, 
sei solo, stai invecchiando 
riesci a sentirmi? 
hey tu! Che stai nel passaggio 
con i piedi stanchi e un sorriso che si spegne, 
riesci a sentirmi? 
hey tu! Non aiutarli a sotterrare la luce, 
non arrenderti senza lottare 
hey tu! Là fuori da solo, 
seduto nudo vicino al telefono 
vorresti toccarmi? 
hey tu! Con le orecchie al muro 
aspetti che qualcuno chiami 
vorresti toccarmi? 
hey tu! Mi aiuteresti a portare questo masso? 
apri il tuo cuore, sto tornando a casa 
ma era solo fantasia 
il muro era troppo altro, come puoi vedere 
non ha importanza quanto ci avesse provato, 
non è riuscito a liberarsi 
e i vermi rosicchiavano la sua mente. 
hey tu! Là fuori nella strada, 
che fai sempre quello che ti viene detto, 
puoi aiutarmi? 
hey tu! Là fuori dietro il muro 
che rompi bottiglie nel vicolo, 
puoi aiutarmi? 
hey tu! Non dirmi che non cè più alcuna speranza, 
insieme resisteremo, divisi cadremo.

 

 

VOLO ANIELLO. FINANZIARIA 2016, ATTENZIONE A RITORNELLI "SALVA CASTA"Un Cocer vergognoso, quattro anni di latitanza