20.12.2013 
RIALLINEAMENTO SPUNTA, nell'Allegato n.8 sul Parere della Commissione Difesa all'Atto Senato n.32, una sorta di SANATORIA dei Marescialli in attesa di PROMOZIONE A PM

"..nelle norme relative alla riorganizzazione del ruolo dei marescialli sia inserita la previsione della promozione per i marescialli di prima classe al grado di primo maresciallo in quanto la norma non comporta oneri in quanto non modifica il trattamento economico in godimento; nelle stesse norme sia prevista la promozione, ad anzianità, per i primi marescialli con cinque anni di permanenza nel grado nella qualifica di luogotenente;.."

PER LEGGERE IL RESOCONTO




14
.12.2012 RIALLINEAMENTO DEI MARESCIALLI. LUCA PAPINI DELEGATO COIR. "..E' importante evidenziare quanto le attuali Forze Politiche che hanno per anni strombazzato vicinanze al mondo militare, abbiano in realta travisato lo spirito dell�elettorato..."

Con l'approvazione della Legge Delega per la "Revisione dello Strumento Militare" ddl 5569 si è chiuso (momentaneamente) il capitolo del Riallineamento dei Marescialli.  Dal 2008 una battaglia per difendere una macroscopica ingiustizia è stata portata avanti dal Senatore Torri, Luca Papini e Ferdinando Chinè. Delibere, documenti, interrogazioni parlamentari, Emendamenti, pareri in Commissione Difesa, di tutto e di più è stato fatto per dare luce a questa problematica. In ROMANZO CRIMINALE - Storia di un Riallineamento, una BATTAGLIA per la DIGNITA' questo percorso ad ostacoli è stato ben tratteggiato, era rimasta la speranza di una sanatoria all'interno della Legge Delega e purtroppo e sfumata anche questa. Ci preme ricordare che per coloro che si trovano in mezzo a questa ingiustizia saranno doppiamente penalizzati dallo sfoltimento del personale. A questo punto tocca alzare il tiro, immaginare un ricorso alla corte europea, una petizione popolare, un movimento di pressione.